Magic Italy

"L'Italia ora cambia davvero verso, ma anche in Sardegna non scherziamo…"

italia.it: la quantità di connessioni al sito è raddoppiata

with 14 comments

Ieri 18 luglio si è tenuta a Palazzo Chigi una conferenza stampa di presentazione della terza edizione del WTE (World Tourism Expo) che si terrà ad Assisi.
Dopo venti minuti di conferenza ne sono seguiti altrettanti di domande dei giornalisti.
Ha esordito Andrea G. Lovelock  di ItaliaOggi (al minuto 20:20):

D: …per quanto riguarda il ministro Gnudi un commento sull’ipotesi di accorpamento delle festività che ha già trovato una reazione abbastanza polemica da parte delle associazioni di categoria, dai tour operator agli albergatori,e un aggiornamento sul portale italia.it con lo sviluppo dei presidi dei social network che appare ormai una strategia inevitabile per un Paese che vuole ancora primeggiare nel mercato turistico…

R: … Interessante invece il problema del sito: è’ uno dei grossi problemi che noi abbiamo trovato.
Purtroppo lì siamo stati bloccati per mesi per problemi di carattere burocratico perché c’erano un contenzioso relativo alla gara che era stata indetta per rifare il sito, contenzioso che è andato avanti per due anni e quindi finalmente nel marzo scorso abbiamo… lo abbiamo risolto e nel maggio… aprile… abbiamo ripreso a lavorare.
Ma già da adesso… però non è che si sia stati lì fermi ad aspettare che il Consiglio di Stato decidesse.
Abbiamo proceduto a dei miglioramenti.
Adesso per esempio stiamo già mettendo in rete tutti i siti censiti dall’Unesco… già alcuni son già messi.
La quantità di connessioni al sito è raddoppiata.
E noi contiamo entro la fine dell’anno di aver finalmente messo a posto questo sito.
Che è uno strumento importantissimo per il turismo, perché è soprattutto per i giovani… oggi i giovani prima di viaggiare viaggiano in Internet: poi cominciano a viaggiare veramente.
Colgo aaaa anche l’occasione… che in questa… cercheremo anche di valorizzare purtroppo quei siti che son stati colpiti dal terremoto che però va anche detto che i danni sono quasi inesistenti. Perché sia Ferr… Modena zero, non ha avuto nessun danno e invece Ferrara ha avuto giù qualche calcinaccio, ma sostanzialmente son tutti
assolutamente fruibili ed agibili.
Quindi c’è stato fatto anche un po’ qualche… allarme che poi nella realtà è stato assolutamente ingiustificato.

Non c’è bisogno di commenti, vero?

About these ads

Written by frap1964

luglio 19, 2012 at 00:00

14 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. [...] Ieri 18 luglio si è tenuta a Palazzo Chigi una conferenza stampa di presentazione della terza edizione del WTE (World Tourism Expo) che si terrà ad Assisi. Dopo venti minuti di conferenza ne sono s…  [...]

    • Le visite sono raddoppiate per davvero, probabilmente per merito di questo tuo blog.
      Ad esempio negli ultimi due mesi sono state di circa 400 mila visitatori contro i 200 mila dell’anno precedente.
      Lo so perchè mi interessa come ER viene raccontata dopo il terremoto…e mi meraviglio che nonn ti sei accorto che hai fatto un’analisi limitata. IL traffico va almeno suddisivo in organic, referral e direct…

      luther blisset

      luglio 20, 2012 at 14:34

      • Veramente non ho fatto alcuna analisi, perché dati oggettivi non se ne vedono proprio.
        E dubito che l’eventuale raddoppio sarebbe imputabile a questo blog, il cui numero di contatti giorno è praticamente risibile.

        frap1964

        luglio 20, 2012 at 18:35

  2. @luther blisset

    Lo puoi fare tu la suddivisione in organic, referral e direct … così ne rimaniamo eruditi, grazie!

    P.S.: Statistiche attendibili dicono che nei primi sei mesi nella provincia di La Spezia i turisti mongoli siano aumentati del 300% … ah, dimenticavo, l’anno scorso sono stati 2 (marito e moglie).
    Beh, che dire; un grande successo!
    ;-)

    luciano ardoino

    luglio 20, 2012 at 19:02

    • non c’è bisogno che la faccia l’analisi, me l’hanno passata dalla redazione del sito e l’ho vista…
      prova a chiederglielo anche tu…

      luther blisset

      luglio 21, 2012 at 02:21

  3. Che fine avranno fatto quei 540.000 euro che non sono stati usati per mettere in regola … http://isegretidellacasta.blogspot.it/2012/07/non-norma-chiuso-canile-della-brambilla.html

    luciano ardoino

    luglio 23, 2012 at 12:39

    • Secondo Brambi le cose sarebbero un tantino diverse.
      In effetti 540.000 / 10 / 360 / 150 (cani) farebbe esattamente un euro al giorno a cane.
      Tra l’elenco delibere del 2002 del comune di Lecco risulta:
      RD 131
      AFFIDAMENTO DEL CANILE MUNICIPALE E DELLA SUA GESTIONE ALLA LEGA ITALIANA PER LA DIFESA DEGLI ANIMALI – L.I.D.A. (ONLUS) – REVISIONE DELLA CONVENZIONE IN ATTO ED APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DELLA NUOVA CONVENZIONE.
      La determinazione dirigenziale n.1178 che rinnova per i primi 11 mesi del 2012 al costo di 35.000 euro è QUI. E fa riferimento ad una convenzione del 18/12/2002 attiva dal 01/01/2003, per nove anni, con scadenza 31/12/2011, senza riferimento ad importi pregressi.
      MVB non sa mica tanto quel che dice, eh… ;-)
      Comunque 35.000 / 11 / 30gg fanno circa 106 euro al giorno.
      Che per 130 cani non mi pare una cifra del tutto adeguata.
      Anche se la metà dei cani fosse di proprietà di L.e.I.D.A (2 euro a cane/giorno ?), che dubito potrebbe comunque ospitarli in una struttura pubblica.
      Su IlFattoQuotidiano mi pare che siano un pochino più precisi (anche perché già abbondano quanto a querele di MVB).

      frap1964

      luglio 23, 2012 at 17:40

    • Pare comunque che l’originale regolamento approvato nel 2003 prevedesse un importo di 0,52 euro IVA compresa/anno per ogni abitante di Lecco (???) rivalutabile secondo indice ISTAT + un fisso forfettario pari a  euro 8.263,31. Lecco risulta avere 48.114 abitanti. Fai un po’ te i conti, ma dovremmo essere comunque attorno ai 35.000 euro/anno. Che per nove anni non fa 540.000.
      Per la precisione, ovviamente. :-D

      frap1964

      luglio 23, 2012 at 18:11

    • Ma con apposita ricerchina si verifica subito che qualche altro soldino, nel tempo, arrivava anche da altri comuni della zona (sempre per la precisione… ;-) ).

      frap1964

      luglio 23, 2012 at 18:18

    • Filmatino del 2007 del canile di Lecco.
      Non proprio bellissimo, eh…

      frap1964

      luglio 23, 2012 at 19:16

    • E per finire… ad oggi i cani adottabili del canile di Lecco risultano essere 88.

      frap1964

      luglio 23, 2012 at 19:31

  4. Caspita frap, sei Mandrake?
    ;-)

    luciano ardoino

    luglio 24, 2012 at 21:01


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: