Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

Social Network Italia.it

with 3 comments

La redazione del portale Italia.it sbarca su FriendFeed.

La redazione di Italia.it ha aperto un proprio feed, si tratta di una presenza di ascolto.
In particolare ci interessa molto un punto di vista della rete per
sviluppare insieme il social network partecipativo a tema turistico.

Ci sono già i primi iscritti, ma il progetto e le idee della redazione dove sono?

“nei prossimi giorni spiegheremo il progetto del portale Italia.it, che sarà molto diverso da quello precedente”

“E metteremo tutto online perché ogni cittadino conosca i costi del progetto, con chi lo realizzeremo, il suo scopo.
Anche questa iniziativa rappresenterà un modo per cambiare finalmente registro in questo settore”.

Era il 17 ottobre 2008 e MVB esordiva allo SMAU con queste parole.
Un piccolo remind, giusto per chi pensa di dare ancora credito a certa gente.

WhatACheek

Written by frap1964

settembre 4, 2009 a 17:37

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Era appunto l’informazione ricevuta dopo la cortese telefonata di (!).
    Non credo che possa avere molti risultati se non quelli del “buon lavoro”, “bravi” eccetera eccetera da parte di qualcuno che vuole mettersi in bella evidenza.
    Però non si sa mai(?).🙂

    luciano ardoino

    settembre 7, 2009 at 11:05

  2. Ma si può aprire una conversazione in una logica del tipo “vabbè, diteci un po’ le vostre idee (le nostre ce le teniamo, eh) che poi se salta fuori qualcosa di buono forse forse terremo conto”?
    Io sarò cattivo e prevenuto, ma secondo me questa cosa è funzionale solamente a poter dire poi “abbiamo avuto un approccio di condivisione vs. la rete, ma idee concrete però non se ne sono viste”.
    Diciamolo chiaramente: è una ridicola pagliacciata.
    Su 56 commenti e 40 iscritti prova a vedere se è saltata fuori una, dico una sola idea valida e concreta sul cosa fare rispetto al progetto.
    Ma poi cosa c’è da inventare, voglio dire… stiamo parlando di esperienze di viaggio. Più che far caricare video, immagini e qualche sintetico resoconto correlato a luoghi e/o strutture cosa si pensa di poter/voler fare? E la gestione multitlingua di questi contributi “dal basso” chi la fa? E come si pensa di evitare il problema delle “false recensioni”?
    E la MVB naturalmente, sulle questioni di sostanza già poste, sempre muta come un pesce.

    frap1964

    settembre 7, 2009 at 17:49

  3. Infatti! E’ una pagliacciata.
    Speravo e telefonicamente l’avevo accennato che doveva essere un confronto di idee e non a senso unico.
    Avevo anche accennato al confronto sul tipo di Velardi quando era Assessore al turismo campano e del suo blog.
    Eppoi che interlocutori ci sono dall’altra parte?
    Come posso dare un consiglio professionale senza avere un interlocutore altrettanto professionale?
    Cosa ne penserà Ejarque?
    Infantile è l’aggettivo più appropriato.

    luciano ardoino

    settembre 7, 2009 at 19:39


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: