Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

E non sappiamo ancora come…

with 4 comments

[UPDATE – 16/11/2009]
oggi ne parla brevemente anche L’Espresso online nella rubrica ‘Riservato’.

Dei 43 milioni stanziati dal governo precedente, 13 sono stati spesi dal vecchio governo, e sappiamo come, e altri 20 erano stati impegnati per le Regioni affinché garantissero il loro contributo alla promozione territoriale.
Ne sono rimasti 10 per creare e gestire Italia.it nei prossimi 3 anni.

Il “vero” e grande portale nazionale invece costerà poco più di 5 milioni, comprensivi della realizzazione del progetto e della sua gestione per tre anni, e sarà online intorno alla fine dell’anno.

[Michela Vittoria Brambilla – Il Giornale – 15/11/2009 – Felice Manti]

La cifra di 13 milioni di euro (25 miliardi delle vecchie lire) spesi per la versione 1.0 del portale Italia.it già si commenta da sé.

Il punto però è che lo stanziamento originale complessivo del progetto “Scegli Italia”, come noto, era ben diverso:

45,0 milioni di euro – CMSI – D.M. 28/05/2004 – Allegato A – decreto Lucio Stanca di cui 20 destinati alla piattaforma, 4 ai contenuti “nazionali”, 21 alle Regioni.
2,0 milioni di euro – Promozione del portale – D.P.C.M. 22/07/2005 – Allegato A
9,0 milioni di euro – Ministero dell’Ambiente – art. 12 legge n. 80 del 14/05/2005

a questi doveva aggiungersi un cofinanziamento regionale del 10% sui 21 milioni stanziati (altri 2,1 milioni di euro).
Anche escludendo i 9 milioni del Ministero dell’Ambiente e i 2,1 milioni di cofinanziamento regionale, si scende comunque a 47 milioni di euro.
Detratti i 21 “impegnati” per le Regioni si scenderebbe comunque a 26. Se 13 ne sono stati spesi, 13 dovrebbero essere rimasti.

I conti non tornano e va anche ricordato che MVB aveva parlato, in altra occasione (n.b. in audizione alla Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati), di spese effettuate in precedenza per poco più di 10 milioni di euro.
Da notare che i riferimenti e le cifre di cui sopra sono contenuti anche nel testo del protocollo d’intesa Brambilla-Brunetta firmato il 15 gennaio 2009; tra l’altro vi si citano anche “ulteriori fondi residui” di non meglio specificata entità (art. 6 comma 2).

Ma il ministro del turismo legge le cose che firma?

Written by frap1964

novembre 15, 2009 a 21:53

Pubblicato su Tragic Italy

Tagged with , ,

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Sei sempre così preciso che è sempre un gran piacere leggerti.
    Non sono tanto propenso a far dei complimenti ma quando ce vò, ce vò!😉

    luciano ardoino

    novembre 16, 2009 at 17:03

  2. Per amore della precisione, ora ho anche aggiunto il link alle precedenti dichiarazioni brambillesche (audizione in commissione, mica al bar, eh), quelle da “poco più di 10 milioni di euro”. Il “poco più” ora sarebbe improvvisamente diventato il 30% in più.
    Che sia colpa dell’inflazione galoppante?😀

    frap1964

    novembre 16, 2009 at 19:21

  3. […] parte che i famosi 7 milioni paiono parecchio cresciuti, almeno a sentire il ministro MVB, c’è da dire che invece le iniziative fervono eccome dalle […]

  4. […] “solamente” poco più di 5 milioni di euro in tre anni (ma le cifre di Brunetta sono diverse). Possiamo dunque tranquillamente valutare come il “nuovo” portale Italia.it e il […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: