Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

12 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ma no, dai.
    Cos’è ‘sta roba?

    Non mi dire che quello di destra è il nuovo logo.
    😉

    luciano ardoino

    ottobre 29, 2010 at 09:37

    • L’ho visto usare in più di un documento di ENIT.
      Comprese le slide di Marzotto alla Conferenza Nazionale del Turismo 2010.
      Credo che lo utilizzino sicuramente per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Ma temo che, prima o poi, diventi proprio il logo ufficiale (col cetriolone, invece, la si era scampata, nonostante l’allora presidente U. Paolucci fosse nella commissione di valutazione ed avesse difeso il logo anche in TV, su La 7, ad Omnibus).
      P.S. Riconosci qualcuno/a nel testo del link?😉

      frap1964

      ottobre 29, 2010 at 09:50

  2. Anvedi chi c’era già.

    Credo che presto la risentirò … non c’è due senza tre.
    😉

    luciano ardoino

    ottobre 29, 2010 at 11:44

    • Per la cronaca e la precisione… eh.😉

      Quando chiedemmo “spiegazioni”, come blog ‘scandaloitaliano’ via e-mail, dall’ufficio stampa si alterarono leggermente.😉

      frap1964

      ottobre 29, 2010 at 22:59

  3. Frap, come mai “scandaloitaliano” che credo sia stato un gran bel blog (se non il migliore), ha chiuso?
    😦

    luciano ardoino

    ottobre 31, 2010 at 12:44

  4. Frap

    Ci fu risposta?
    E a parte te, che leggendo qui e là so che hai dato una notevolissima mano, che fine hanno fatto gli altri?
    Scusami l’ignoranza ma a quei tempi ero perennemente all’estero e molto più impegnato di adesso.
    Quindi non ero molto sul web.😀

    luciano ardoino

    novembre 1, 2010 at 21:26

    • L’allora capo di gabinetto del ministro Nicolais fece ricorso alla Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi c/o la Presidenza del Consiglio.
      E’ un organo, espressamente previsto dalla ns. legge sulla trasparenza degli atti, che si riunisce una volta al mese ed esprime pareri su massimo 15 richieste e massimo 15 ricorsi per volta. Il suo parere, peraltro, non è vincolante. E’ un buon sistema per affossare una richiesta di accesso agli atti, perché per avere il parere di fatto ci vogliono mesi e nel frattempo è sospeso il tempo max. (90 gg) in cui la PA deve obbligatoriamente rispondere.
      Siccome tra l’altro questo funzionario era pure un ex membro della commissione, formulò la richiesta suggerendo anche le motivazioni sulla base delle quali esprimere il diniego.
      Naturalmente fu “colto in castagna”.
      Come previsto, la risposta fu “picche” con motivazione che “Il generico ed indistinto interesse di ogni cittadino al buon andamento dell’azione amministrativa (…) non è una posizione giuridicamente tutelata” (una roba ri-di-co-la).
      Feci ricorso motivato e dopo diverso tempo dissero no di nuovo.
      Ci provò pure un’associazione di consumatori e fu no pure per loro.
      Quei documenti, sulla base dei quali sarebbe stato possibile stabilire l’esatto ammontare dei costi, non vennero mai pubblicati e/o resi disponibili alla consultazione. A tutt’oggi quanto sia stato effettivamente speso per la fase 1 di italia.it non si sa. Si sa solo che la cifra sta, ragionevolmente, fra gli 8 e i 15 milioni di euro. Per un portale gettato al vento. La Corte dei Conti non si è mai occupata della cosa (nonostante i ricorsi mio e di Rutelli).
      E’ storia…😉

      frap1964

      novembre 2, 2010 at 22:37

  5. Naturalmente intendevo “per molto più impegnato” che ancora non conoscevo molto il web e tutto il tempo libero lo usavo per fare delle immersioni in mare.
    😀

    luciano ardoino

    novembre 1, 2010 at 23:52

  6. […] tema, in effetti, occorreva esprimersi ancor più compiutamente e con spiccata e coerente […]

  7. […] non c'è due senza tre Pubblicato il luglio 28, 2011 da magicitaly Sul tema, in effetti, occorreva esprimersi più compiutamente e con spiccata e coerente […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: