Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

Perché dovremmo pagare noi ancora una volta?

with 6 comments

L’operazione che mi accingo a fare è di trasformare l’originario progetto di portale in un vero e proprio market-place… è un’operazione complessa che è resa ancora più problematica dal fatto che il mio dipartimento è in pratica costretto a ripartire quasi da zero… Cercheremo di accelerare il più possibile le analisi tecniche con l’intento di risolvere tutte le relative problematiche per partire, se ciò ovviamente sarà possibile, entro la fine di quest’anno o al più tardi entro febbraio…Italia.info… Non sarà più Italia.it. … in realtà sono stati spesi sino adesso poco più di 10 milioni di euro. …
[22/07/2008 – Audizione X Commissione della Camera dei Deputati – MVB]

A distanza di tre anni e mezzo il portale italia.it non è mai diventato un market-place.
In compenso la riedizione di questa inutile vetrina è costata certamente non meno di sei milioni di euro ulteriori, tra impegni e pagamenti del 2009, nuovo bando dei contenuti, pietosa versione cinese del portale e presunte consulenze triennali ai più stretti collaboratori.

Forse anche di più.

Le risorse finalizzate alla realizzazione e gestione del portale Italia.it fino al 2012 – ovvero un periodo di tre anni – in tutto ammontano a 9 milioni 425 mila euro ripartiti per tre anni, su un totale di 10 milioni di euro che abbiamo ricevuto nel 2009 dal Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Renato Brunetta, dopo la firma del protocollo d’intesa.
[03/11/2011 – Audizione X Commissione della Camera dei Deputati – MVB – pag. 6 ]

Posto che l’obiettivo principale di trasformazione del progetto alla fine non è stato raggiunto, perché dovremmo pagare noi ancora una volta?
L’ ex-ministra di Calolziocorte e la Corte dei Conti dovrebbero spiegarcelo, imho.

Il Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, che si avvale anche del Comitato di cui all’art.5, è responsabile della progettazione, realizzazione, implementazione, gestione, oltre che del coordinamento generale e della messa a punto dei contenuti in grado di promuovere il Paese sulla rete internet con un’immagine unitaria attraverso la messa on line del Portale nazionale del turismo.
[15/01/2009 – Protocollo d’intesa Brunetta-Brambilla – Art. 3]

Written by frap1964

novembre 15, 2011 a 00:01

Pubblicato su Magic Italy

Tagged with , ,

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Non ci resta che augurarci il definitivo trapasso del portalone … nella speranza che chi verrà non voglia riesumarlo di nuovo a sua volta per far vedere quant’è bravo/a anche lui.

    Sob!
    😦

    luciano ardoino

    novembre 15, 2011 at 19:09

    • Farei notare che secondo IlFattoQuotidiano i contratti dei signori Colombo e Moschini stipulati con Promuovitalia sarebbero triennali (scadenza 21 marzo 2013) e pure il bando contenuti è di 36 mesi dalla firma del contratto. Gara aggiudicata nel novembre 2010 –> dicembre 2013.
      Son contratti che in qualche modo andranno onorati (purtroppo).
      Se poi si vigilasse almeno sulla corretta esecuzione, magari…. no?

      frap1964

      novembre 15, 2011 at 20:24

  2. […] del prodotto turistico nazionale. Va ricordato che, sulla base di questo “rinnovato progetto“, le risorse stanziate nel triennio 2009-2011 erano pari a 9 milioni e 425 mila […]

  3. […] del turismo italiano. E infatti, contrariamente a quanto più volte annunciato e garantito da MVB, anche in sedi istituzionali, non c’è la minima traccia, nel capitolato tecnico, di azioni che lascino intendere la […]

  4. […] del turismo italiano. E infatti, contrariamente a quanto più volte annunciato e garantito da MVB, anche in sedi istituzionali, non c’è la minima traccia, nel capitolato tecnico, di azioni o misure che lascino intendere […]

  5. […] del prodotto turistico nazionale. Va ricordato che, sulla base di questo “rinnovato progetto“, le risorse stanziate e disponibili nel triennio 2009-2011 erano pari a 9 milioni e 425 mila […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: