Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

17 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] Dal resoconto dell’audizione del ministro Piero Gnudi in X Commissione Attività Produttive della Camera del 21/06/2012 u.s. [pag. 12, 13 e 14]: C’è ancora molto da fare, perché il porta…  […]

  2. […] Dal resoconto dell’audizione del ministro Piero Gnudi in X Commissione Attività Produttive della Camera del 21/06/2012 u.s. [pag. 12, 13 e 14]: C’è ancora molto da fare, perché il porta…  […]

  3. Cosa ne pensi?

    http://bcove.me/nj4yswl8

    😀

    luciano ardoino

    ottobre 3, 2012 at 17:44

    • Il video su YT di SkyFall incuriosisce abbastanza (il gioco comincia il 5 ottobre): pare una buona idea.
      GREAT Britain you’re invited mi pare piuttosto banalotto e scontato come claim.

      frap1964

      ottobre 3, 2012 at 19:21

  4. Nonostante il bassissimo impatto ambientale che hanno i campeggi e villaggi turistici in Italia, a fronte di moltiplicatori Keynesiani molto rilevanti per lo sviluppo della località e della regione, ad oggi ancora si trovano fortissimi ostacoli da parte delle amministrazioni locali influenzate pesantemente dalle lobby di immobiliaristi e costruttori. Inoltre a differenza di altri paesi europei, Francia e Spagna in testa, che hanno una decisa e chiara politica economica del turismo, in Italia non viene assolutamente considerato come strategico, ai fini dello sviluppo sostenibile, il turismo all’aria aperta offerto da campeggi e villaggi turistici.

    gold account

    ottobre 6, 2012 at 00:58

  5. buongiorno,
    è la prima volta che commento qui, sicché pongo un paio di domande (in parte su questioni forse già affrontate) semplici semplici:
    – sono andato sul sito di italia.it, e ad una prima surfata non mi è sembrato così malvagio. anche dal punto di vista grafico non mi ha fatto una brutta impressione (a parte il logo che effettivamente è insignificante). ma io non sono un esperto di web, e forse mi sfugge qualcosa. insomma riassumendo, perché sto sito farebbe così schifo?
    – scrivi che la campagna pubblicitaria «Scopri l’Italia che non conosci» è “impresentabile”, poi ho letto il tuo post in merito (quello da te linkato) ed escluso il problema del ritardo non si capisce bene perché la ritieni impresentabile. potresti spiegarlo meglio?
    grazie. ciao

    Carlo M

    ottobre 17, 2012 at 09:55

    • Sui contenuti basta fare un click a lato in alto a dx e leggere i 6 post della sezione Magici contenuti.
      La campagna, a parte il ritardo (già grave di per sé), è impresentabile per come è stata concepita.
      4 spot da 15 secondi l’uno con una capacità comunicativa ed attrattiva pari a zero.zero, imho.
      Basta guardarli. In mezzo ad altri spot in TV sono di fatto invisibili (verificato di persona).
      Dovevano arrivare anche sul web e non ci sono mai arrivati: buon per loro, perché li avrebbero massacrati nei commenti. E giustamente. Una cosa raffazzonata, buttata lì all’ultimo momento, tanto per dire “abbiamo fatto una campagna”. Impresentabile, appunto.

      frap1964

      ottobre 17, 2012 at 21:49

  6. Mah!😦
    😉

    luciano ardoino

    ottobre 17, 2012 at 17:13

  7. E pensare che pochi giorni fa la Flavia Coccia, nella riunione del 10 ottobre a Genova, ha detto queste testuali parole … circa!
    “Dentro l’armadio (?) lasciatoci dalla Brambilla abbiamo trovato numerosi video bellissimi e innovativi che stiamo visionando … per rilanciare nel mercato”
    La bellezza dei video (?) mi è stata confermata da una delle presenti alla riunione che era a sua volta presente quando hanno aperto l’armadio.
    Ovviamente e personalmente non credo granché nella bontà di questi video in considerazione che … 😦

    luciano ardoino

    ottobre 17, 2012 at 23:26

    • Bellissimi ed innovativi video di cani e gatti, immagino.😉

      frap1964

      ottobre 17, 2012 at 23:40

    • Eh… lo so.😉
      Leggi QUI e QUI e fatti un’opinione su come funzioni l’informatica pubblica in questo Paese. Da anni.
      E su come siano stati dilapidati (o vogliamo dire rubati?) i soldi provenienti dalla famosa gara sulle licenze telefoniche UMTS (perché quei soldi, arrivarono da lì).

      frap1964

      ottobre 25, 2012 at 02:34

  8. Accipicchia Frap … 😦

    luciano ardoino

    ottobre 26, 2012 at 17:21

    • …e, arrivando al digitale, aggiunge Melucci “la mancanza di un portale italiano di prenotazioni online”.

      Il membro del cda dell’Enit è convinto che Italia.it debba diventare una sorta di aggregatore dei portali regionali. “La responsabilità delle informazioni deve essere delle Regioni e poi bisogna negoziare accordi con i grandi portali di prenotazioni che hanno royalty fra il 28 e il 30% oltre a lavorare sulla promocommercializazione, utilizzando per questo anche Italia.it e mettendo in rete imprese e asset di eccellenza”.

      Ottime idee. Esattamente quelle che hanno determinato l’attuale fallimento del progetto.

      frap1964

      novembre 15, 2012 at 10:39

  9. […] Il 21 giugno 2012 in audizione presso la X Commissione Attività Produttive della Camera l’attuale ministro degli Affari Regionali, Sport e Turismo Piero Gnudi dichiarò: […]

  10. […] Attività Produttive della Camera del 21/06/2012 u.s. [pag. 12, 13 e 14] di cui si era già parlato anche qui, erano emerse dichiarazioni dell’attuale ministro […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: