Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

OT: #tuttomoltobello – un sito formidabile per qualsiasi italiano

with 2 comments

Dalla conferenza stampa di presentazione del progetto VeryBello!.

Noi siamo partiti da due idee in questo lavoro che presentiamo oggi:
l’importanza di utilizzare Expo2015 come straordinario veicolo per valorizzare tutto il Paese, per fare in modo che milioni di visitatori che verranno in Italia allunghino il più possibile il loro viaggio bel nostro Paese.


La seconda considerazione è che questa è una straordinaria occasione di sperimentazione di un modello su cui è fondamentale che il Paese investa nei prossimi anni.

Non c’è Paese al mondo, ragionando come nazione, che può mettere in campo un’offerta così di qualità, così diffusa e così forte anche dal punto di vista della quantità.
Siamo l’unico grande Paese al mondo che riesce ad offrire un’offerta culturale di questo tipo, dal piccolo borgo del mezzogiorno fino alla grande città ed alla grande capitale.
Abbiamo immaginato queste cose in un lavoro che è stato davvero faticoso, impegnativo

L’abbiamo chiamato VeryBello! che è un messaggio che possono capire molte persone in tutto il mondo e che resta, credo, anche impresso…

Naturalmente questa cosa… vedremo come funziona… io sono molto ottimista, potrebbe anche in prospettiva diventare una cosa permanente e cioè l’opportunità di offrire sempre questo…, anche oltre Expo, per far vedere questa straordinaria forza dell’Italia come museo diffuso.

Poi noi abbiamo immaginato che questo sito VeryBello! sia importante, per cui concentreremo su questo una campagna promozionale

Noi manderemo già oggi 3000 e-mail a tutti i siti che si occupano di cultura, ai siti giornalistici e gli offriamo la possibilità di prendersi il banner, collegare il banner nella loro home-page, lasciarlo permanentemente; è un servizio che si rende ai lettori o a chi guarda la televisione, l’opportunità di vedere davvero che cosa si offre all’Italia in quei sei mesi.

Nella campagna promozionale il ministero, … che sarà concentrata prevalentemente con uno spot molto simile a questo, sul web, perché oggi il turismo internazionale è un turismo che utilizza molto di più di tanti altri settori il web come luogo per organizzare il viaggio; e negli aeroporti internazionali di arrivo oltre che, naturalmente, in Expo.

Il ministero su questo ha già messo a disposizione 5 milioni.

Abbiamo chiesto alle Regioni in un incontro molto positivo di mettere a disposizione le risorse possibili per fare lo stesso tipo di promozione, perché propagandando VeryBello! si pubblicizza l’Italia, il sistema Paese, si pubblicizza Expo e naturalmente andando avanti vedremo come funzionerà…, se sarà possibile reperire più risorse.


Io davvero sono convinto, e lascio la parola al commissario Sala, son davvero convinto che l’Expo finora in Italia sia stato sottovalutato.

Lo slogan del sito è viaggia nella bellezza, non è un errore, non è viaggio… viaggia nella bellezza: è un’esortazione; viaggia nella bellezza, magari rischia anche tu la sindrome di Stendhal, ma viaggiando nella bellezza capirai che cos’è l’Italia.

—— [seguono domande]

D. Due domande per il ministro; la prima: visto che la piattaforma è ancora aperta, quali sono i criteri di selezione per gli eventi culturali aldilà di essere appetibili per il turismo internazionale e la seconda: alla fine del semestre di Expo come si intende mantenere in vita VeryBello!? Grazie.

R. … Mi fa piacere la domanda: naturalmente vediamo come funziona…, perché tutte le cose nuove possono essere accolte bene… male… si potranno correggere delle cose se ci sono delle cose che è utile correggere, però davvero io penso che sia un’opportunità da rendere permanente dopo Expo.
Perché e lo dico anche a chi ci ascolta e chiedo a voi di scriverlo: è un sito che è nato per Expo e per il turismo internazionale, ma è un sito formidabile per qualsiasi italiano, perché non esiste Paese al mondo… cioè esistono prodotti di questo tipo concentrati su una città, sia su carta che online.
Cioè… tu vai a Parigi e sai a Parigi gli eventi che ci sono in quella settimana, con siti pubblici o siti privati: non c’è un sito che riguarda un intero Paese e quindi oltre ad essere un’occasione per il turismo internazionale… io invito gli italiani, se non sapete dove andare il 10 maggio, il 15 maggio o un week-end di giugno… andate a scegliere… potete anche incrociare; potete scegliere la città, il settore… voglio vedere la lirica a Parma il 12 maggio e vi esce se c’è qualcosa di lirica il 12 maggio.
Oppure vi interessa tutto ciò che c’è di jazz nel mese di luglio… capite che è un’opportunità formidabile.
Lo ripeto oltre che uno strumento per il turismo è anche per… il riavvicinare gli italiani il più possibile alla cultura, agli eventi culturali.
Davvero io vorrei che fosse una dimostrazione di orgoglio: noi abbiamo tante cose che non funzionano, parliamo quasi prevalentemente di quelle.
Per carità, denuncia… inchiesta… tutto giusto, tutto sacrosanto, …ma quando abbiamo degli elementi di eccellenza… beh, spieghiamoli, abbiamo bisogno… e io davvero penso che Expo e questo coinvolgimento del Paese su Expo sia davvero un grande punto di svolta per l’Italia.

—— [in conclusione]

Questa è una grande occasione di riscoprire l’orgoglio del Paese; io ringrazio voi, ringrazio soprattutto tutte le persone che hanno lavorato in queste settimane molto intensamente, molto in fretta, ma portando e regalando al Paese questo risultato straordinario: grazie a tutti.

Ieri è accaduta una cosa strana… [Beppe Severgnini]

… ma per fortuna abbiamo subito recuperato con VeryBello! …

Unqualified

DogotalChampions
… sulla Luna, forse.  :-)

Written by frap1964

gennaio 25, 2015 a 10:49

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Veryidiota.

    Non so voi, ma quando io lavoro, non spero mai che – alla fine – il risultato sia oggetto di critiche e cattiverie. Posso metterle in conto e decidere di accettare quelle ragionevoli, ma “sperare” di riceverne mi sembra troppo.…

    • Solo il mesto tentativo di un povero genio nel voler far passare come strategia studiata a tavolino un epic fail che nel giro di sole 24 ore ha oscurato per sempre il “Please visit auar cauntry” dell’ex suo compagno margheritino ed il “Magic Italy” del ministro delle insegne dorate e dei cani da spiaggia.

      frap1964

      gennaio 27, 2015 at 00:46


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: