Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

OT: verybello! – comunicazione di servizio

with 5 comments

[UPDATED: 28/01/2015]

A tutti coloro che nelle ultime ore hanno lamentato una scarsa trasparenza nella conduzione di gara della vicenda verybello.it, compresi i digital champions, avvocati e non, (i primi, forse, certe cose dovrebbero anche conoscerle), suggerisco sommessamente di andare sul sito del MIBACT e di leggere con la dovuta attenzione, in particolare la sezione Contatti: (a fondo pagina).

2. Quanto è costata la ideazione e realizzazione di verybello.it e quanto costerà la sua gestione?

3. Come si è proceduto alla selezione della società che lo ha ideato e realizzato?

C’è infine un tema di mancata trasparenza. Chi ha fatto il sito lo abbiamo visto dalla riga in fondo (quella riga si chiama footer). In giro non mi pare che siano molto conosciuti ma poco male. Ma perché proprio quell’agenzia? Ha vinto un bando? Sul sito del ministero non lo trovo. E quanto sono stati pagati? Lo chiedo perché in rete gira la cifra – fantascientifica spero – di 5 milioni di euro. Io credo che quella sia la somma totale della comunicazione, ma è importante saperlo. E’ importante anche perché questo governo ha varato il sito soldipubblici.gov.it facendo della trasparenza una bandiera. Mancano ancora i dati dei ministero ma è questione di settimane. Intanto però sapere quanto è costato VeryBello! servirebbe a diradare il dubbio che davvero per questo sito si siano spesi cinque milioni di euro. Non è così, vero?
E rispetto al bando, è possibile leggerlo?

In sintesi la risposta è qui sotto.
Come trasformare una disfatta in un’opportunità… di conoscenza e di condivisione: è verybello!🙂

(Dlgs n.33 del 14 marzo 2013)

Chiunque può esercitare il diritto a conoscere, usare e riutilizzare in modo gratuito i dati oggetto di pubblicazione obbligatoria (secondo i termini della licenza d’uso Creative Commons Attribuzione 3.0 CC BY ).

ACCESSO CIVICO (Decreto legislativo n°33/2013, Art. 5, Comma 2)
Comma 2: La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza dell’amministrazione obbligata alla pubblicazione dei dati che si pronuncia sulla stessa. (clicca qui per scaricare il modulo di richiesta)
Recapiti e contatti
: telefono 0667232160, posta elettronica: trasparenza@beniculturali.it
Potere sostitutivo
Direttore Generale Dott. Mario Guarany, telefono (segreteria D.G.) 0667232007, posta elettronica dg-oagip@beniculturali.it


Spett.le MIBACT,

in allegato alla presente trasmetto mia richiesta di accesso civico ai documenti meglio specificati nel vs. modulo in allegato.

Allego altresì copia del mio documento di identità.

Come indicato chiaramente sul Vs. sito istituzionale:
— 
ACCESSO CIVICO (Decreto legislativo n°33/2013, Art. 5, Comma 2)
Comma 2: La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza dell’amministrazione obbligata alla pubblicazione dei dati che si pronuncia sulla stessa.
— 
In attesa di cortese riscontro, saluto cordialmente.
Francesco Aprile

 

RichiestaAccessoCivico

[UPDATE: 28/01/2015]
Spett.le MIBACT,
con riferimento alla richiesta di cui sotto [sopra], comunico che ho nel frattempo rinvenuto autonomamente la scheda informativa sintetica nella sezione contratti del vs. sito istituzionale (va detto che non si trova tanto facilmente…).
La mia richiesta può quindi essere annullata.
Grazie comunque.
Francesco Aprile

 

Written by frap1964

gennaio 27, 2015 a 00:00

Pubblicato su Magic Italy

Tagged with , ,

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Non ti posso dire altro… ho finito i complimenti per te.🙂

    luardoinoluciano ardoino

    gennaio 27, 2015 at 22:36

    • Però puoi fare una bella cosa.
      Mandare a tua volta una richiesta analoga e invitare altri a fare altrettanto.
      La mia e-mail potrebbero anche sostenere di non averla mai vista (notare che non puoi scrivere ad un indirizzo PEC).
      Sostenere di non aver ricevuto svariate e-mail sarebbe molto poco credibile.
      Ovviamente se non mi arriva risposta entro un tempo ragionevole mando un sollecito.
      E se il silenzio perdura comunque, faccio segnalazione a questo signore QUI.

      Comincio ad averne davvero le scatole piene di vedere che vengono buttati soldi anche miei, a caso, in cazzate senza alcun senso (e a prescindere dalle cifre in gioco…).

      Manco fosse la prima volta che… mi girano.
      Passaparola!😉

      frap1964

      gennaio 27, 2015 at 23:07

    • Senza contare che il sistema (open) per aggregare gli eventi già ce l’hanno da anni, al MIBACT.

      frap1964

      gennaio 27, 2015 at 23:13


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: