Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

italia.it: la “nuova struttura” di ENIT per il portale

with 6 comments

Tre giorni fa il commissario straordinario di ENIT Cristiano Radaelli ha emesso la delibera 19-2015 del 22/07/2015, con oggetto Piano di Riorganizzazione del Personale – Adozione del modello organizzativo.
La delibera arriva con otto mesi di ritardo sui tempi originariamente previsti dal decreto Art Bonus del 31/05/2014, ma nelle premesse si specifica che

… dato il rapporto gerarchico e temporale intercorrente tra lo Statuto quale atto normativo generale e il Piano di organizzazione quale atto di struttura, l’approvazione dello Statuto da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri e la relativa registrazione presso la Corte dei Conti costituiscono atti necessari e preliminari all’ adozione del Piano di Organizzazione dell’Ente trasformato;

L’iter di approvazione del nuovo statuto di ENIT è stato particolarmente travagliato rispetto agli originali 180 giorni previsti dal decreto (tre diverse versioni, con minime variazioni) e si è infine concluso solo il 29 maggio scorso, con la definitiva registrazione presso la Corte dei Conti.

Il nuovo piano prevede una pianta organica di 140 posizioni lavorative, di cui 8 dirigenziali.
La pianta organica “teorica” 2013 era di 158 persone di cui 10 dirigenti (si rileva dai bilanci).

Dal sito di ENIT si evince che oggi l’ente ha 72 dipendenti a Roma e 6 all’estero; 9 dirigenti, di cui due con responsabilità di direzione in sede centrale e 7 in direzioni di area all’estero.
I dirigenti hanno compensi annui lordi (dati del 2013) variabili fra i 48.157,67 euro ed i 109.754,52 euro.
Il costo annuo totale (lordo) dei dirigenti calcolato su questi numeri è di circa 707.000 euro.
I dirigenti all’estero percepiscono l’indennità di sede estera (non meglio definita), che non ha natura retributiva (e quindi non ci pagano tasse, si presume), ma in compenso non spetta loro alcun premio di risultato e/o retribuzione di posizione variabile annua (dati desunti dal sito di ENIT).
Il costo annuo totale (stimato) del personale, da bilancio di previsione 2015, è pari ad euro 12.244.640,91 e pesa sul totale delle uscite (stimate) pari ad euro 24.259.360,68 per poco più del 50%.
Il dettaglio dei costi del personale si legge qui:

Dati_personale_ENIT_2015

e mostra come il costo di stipendi ed oneri previdenziali per il personale in servizio all’estero incida sul costo totale del personale per circa il 60%, con percentuali di crescita rispetto al 2014 a due cifre.
Appare quindi evidente come nelle sedi estere i lavoratori di ENIT non possano certamente essere i soli 6 dipendenti dichiarati sul sito.
I dati sui collaboratori a tempo determinato, in Italia e/o all’estero, non sono però disponibili e non si rilevano dai bilanci dell’ente.

Il nuovo piano di organizzazione prevede 8 dirigenti, di cui 5 per funzioni della sede centrale e 3 per aree geografiche di prodotto: EMEA, Asia e Australia, Nord e Sud America. L’Africa non è contemplata, e vabbè.

  • Amministrazione, Finanza e Controllo
  • Risorse Umane e Organizzazione
  • Comunicazione
  • Business Strategies
  • Prodotti
  • Emea
  • Asia e Australia
  • Nord e Sud America

La funzione di Comunicazione, tra i vari compiti:

E’ responsabile del portale Italia.it incluso il contenuto

e sarà articolata così:

ENIT_Org_Italia

Al dirigente di Comunicazione risponderà in via diretta un Digital Marketing Manager a cui riporteranno

  • un Brand Identity Manager
  • un Mobile Marketing Manager
  • un Website Manager Italia.it
  • un Digital & Social media Manager

Insomma i manager si sprecano, non so se si è capito…😉

Il Brand Identity Manager potrà contare, a sua volta, sull’aiuto fattivo di un Reputation Manager (perché ci vuole… eh).
Al Mobile Marketing Manager riporteranno perlomeno un Android Developer ed un IOS Developer.
Il Website Manager di Italia.it potrà contare su

  • un Web designer a cui risponderanno uno (o più?) Web Visualizer ed uno/più Graphic Designer
  • un Web Developer che si potrà avvalere di uno/più PHP Developer e uno/più CSS,HTML, JAVA Developer
  • un Web Content (… Manager, ma se lo son scordato) cui riporteranno un responsabile Multimedia che si avvarrà di uno o più Web Video Maker e qualche Copy editor. Non è dato sapere quanti.
  • un Digital & Social Media Manager che disporrà di
    • un Data Mining Specialist
    • un Search Engine Optimization Specialist
    • un Search Engine Marketing Specialist
    • un Community Manager & Social support  (e poteva forse mancare un ottavo manager?)

Per tutte le posizioni (o quasi) è richiesta la laurea, in alcuni casi non è specificato il tipo; ottimo inglese parlato e scritto e in qualche caso, addirittura, Eccezionale padronanza della lingua inglese.

Si direbbe che il lavoro svolto a suo tempo dal TDLAB abbia avuto infine un qualche tipo di “ascolto”, dopo l’in-dimenticabile exploit verybello.
Beh… diciamo pure che il commissario straordinario di ENIT figurava “casualmente” tra i componenti del TDLAB, come coordinatore del gruppo di lavoro Sviluppo Digitale.

Il magico trio che da posizioni apicali dovrà guidare per il prossimo triennio tutto questo bel ambaradam, e possibilmente produrre un qualche tipo di risultato concreto, era stato trionfalmente annunciato dal ministro Dario Franceschini su twitter il 3 luglio scorso alle ore 09:00 di mattina

Tweet_Franceschini_CDA_ENIT

Diverse risposte arrivate di lì a qualche giorno, e forse a ragione, non mostravano però un grandissimo entusiasmo sul tweet del ministro (click sull’immagine sopra per leggere le repliche verybelle.

Come prevede la legge (e la delibera di ENIT all’art. 2) la nuova organizzazione diventa operativa con la semplice adozione del piano, ovvero con successive deliberazioni, del commissario o del nuovo CdA, quando si insedierà (…quando?), che definiranno poi:

  • il processo di selezione del personale
  • la corrispondenza delle posizioni con il contratto di riferimento (che sulla base del nuovo statuto, art. 9, è di tipo privato)
  • lo “schema di armonizzazione”

Tanti auguri ed armonia, visto il passato… ed il presente epilogo dei controllati e precedenti gestori del sito.
Che, se credono, possono presentare alla “nuova ENIT” il loro curriculum vitae

entro il termine ordinatorio del 31 agosto 2015.

P.S. Nota di colore – l’art 16 comma 10 del decreto Art Bonus sopra citato prevede:

L’art. 12 del decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35, convertito con modificazioni dalla legge 14 maggio 2005, n. 80, e successive modificazioni, è abrogato. …

Si tratta dell’articolo di legge con il quale gli allora governi Berlusconi II e III decisero che

2. Per promuovere l’immagine unitaria dell’offerta turistica nazionale e per favorirne la commercializzazione, l’Ente nazionale del turismo (ENIT) e’ trasformato nell’Agenzia nazionale del turismo, di seguito denominata: «Agenzia», sottoposta all’attività di indirizzo e vigilanza del Ministro delle attività produttive.

5. L’Agenzia provvede alle spese necessarie per il proprio funzionamento attraverso le seguenti entrate:

a) contributi dello Stato;
b) contributi delle regioni;
c) contributi di amministrazioni statali, regionali e locali e di altri enti pubblici per la gestione di specifiche attività promozionali;
d) proventi derivanti dalla gestione e dalla vendita di beni e servizi a soggetti pubblici e privati, nonche’ dalle attività di cui al comma 8 [booking online];
e) contribuzioni diverse.

8. Per l’iniziativa volta a promuovere il marchio Italia nel settore del turismo, sulla rete Internet, già avviata dal progetto Scegli Italia [italia.it], la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie provvede, attraverso opportune convenzioni, alla realizzazione dell’iniziativa, alla gestione della relativa piattaforma tecnologica, alla definizione delle modalità e degli standard tecnici per la partecipazione dei soggetti interessati pubblici e privati, in raccordo con l’Agenzia, con il Ministero delle attività produttive, con il Ministero degli affari esteri, con il Ministro per gli italiani nel mondo e con le regioni, per quanto riguarda gli aspetti relativi ai contenuti e alla promozione turistica di livello nazionale e internazionale e, con riferimento al settore del turismo culturale, in raccordo con il Ministero per i beni e le attività culturali.

Perché l’ENIT avesse il controllo effettivo ed operativo del portale italia.it ci sono voluti appena 10 ANNI.
E giusto in tempo per farsi “scippare” il dominio del portale sotto il naso.

Magica Italia.

Written by frap1964

luglio 25, 2015 a 20:23

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. I web video maker, poverelli, saranno al livello 7 della scala gerarchica rispetto al consigliere delegato, che farà il facente funzione del Direttore Generale, figura non previsto dal nuovo statuto.

    E’ il posto che spettava agli schiavi nell’ordinamento sociale piramidale dell’antico Egitto:

    | Faraone
    |—Sacerdoti
    |——–Nobili
    |——–Guerrieri
    |————–Scribi
    |—————-Popolo
    |——————Schiavi
    |—————————–

    Massimo rispetto… e però c’est la vie.😉

    frap1964

    luglio 25, 2015 at 21:08

  2. Eppure quel piano di riorganizzazione aziendale (classica struttura a matrice: verticale per funzione – orizzontale per progetto) da qualche parte l’ho già visto. Mo ci penso un po… non è mica così nuovo nuovo, neh!!

    luciano ardoino

    luglio 25, 2015 at 21:27

    • E’ la struttura ideale per poter moltiplicare i Manager:

      i Project manager
      i Product manager
      i Solution manager
      i Delivery manager
      gli Innovation manager
      gli Event manager
      ecc. ecc.

      Oggi come oggi, se non sei manager di qualcosa, anche solo di te stesso, non sei proprio nessuno.
      Diciamolo. 😉

      frap1964

      luglio 25, 2015 at 21:41

  3. […] Christillin intervenendo a Pietrarsa agli Stati Generali del Turismo è stata molto chiara sul futuro dell’Enit. Come presidente dell’ente ha spiegato che le difficoltà non mancano, ma il piano di […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: