Magic Italy

"I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni."

italia.it: Poké Ball en-it

with 8 comments

Il 27 luglio u.s. si è tenuta a Roma la prima riunione tra CdA, neo-dirigenza ENIT ed il Consiglio Federale delle Regioni, organo consultivo espressamente previsto dal nuovo statuto di ENIT del 2015.
Chi ha avuto l’infelice idea di seguire in streaming l’evento, o di vederlo in seguito su Facebook, si è trovato costretto ad assistere, suo malgrado, ad una lunga, noiosissima ed improponibile discussione sui massimi sistemi del turismo mondial-nazional-digitale; ad una commedia dell’arte tra chi, con debolissimi o risibili argomenti, tentava di accreditarsi come nuova, competente e collaborativa “cabina di regia” del turismo nazionale e chi, dal canto suo, local-regionale, prendeva le misure per capire di che morte potrebbe eventualmente morire, nel prossimo biennio, affidando le sue sorti al board istituzionale scelto dal ministro Franceschi-ello oltre un anno fa.


Un’esperienza visiva e d’ascolto veramente esaltante – io non la consiglierei nemmeno al mio peggior nemico – e però utile a comprendere il livello de-so-lan-te delle idee messe in campo per risollevare le sorti del comparto turistico nel “bel paese ch’Appennin parte e ‘l mar circonda e l’Alpe” (cit. F. Petrarca, Canzoniere).

Comunque, a valle dell’allegro ritrovo, la neo direttrice per l’innovazione e sviluppo digitale Roberta Milano, in un’intervista a Webitmag, ha voluto fornire alcuni ulteriori dettagli sul piano operativo promozionale dell’ente, in modo da fugare ogni residuo dubbio su quello che, purtroppo, ci aspetta.

Come vi organizzerete per lavorare sui temi di interesse comune?

Per lavorare e reagire alla velocità della comunicazione social serve un gruppo di lavoro che possa agire rapidamente. Per questo ho chiesto di istituire un laboratorio digital permanente che garantisca una presenza online continua, con libertà di sperimentare e che abbia alla base la collaborazione, il dialogo e la velocità d’azione. Sarà uno strumento molto operativo che consentirà una rapida comunicazione e condivisione interna e la possibilità di progettare campagne in real time.

Ecco… sulle campagne real-time, veramente, ci sarebbe qualcosina da dire.
La fretta e l’emozione, come si sa, sono cattive consigliere, son quelle, per dire, che ti fanno scrivere sui social, “competanza” invece di competenza.
Che consumano, nel giro di una giornata, un hashtag e/o un’ immagine che il giorno dopo non ricorderà più nessuno, come in un frullatore impazzito che macina ogni cosa che entri.
La storia della promozione turistica di questo Paese negli ultimi anni, è bene ricordarlo, è costellata di periodici grandi e grandissimi epic-fail, sia a livello regionale che nazionale: l’elenco è lungo e variegato.
Quindi grazie, ma anche NO: meglio una comunicazione pensata e soprattutto professionale, imho

Il punto di partenza di questo lavoro sarà il portale Italia.it?

I numeri di Italia.it sono la base di partenza di un progetto più ampio basato sulle 3 C del turismo digitale: Coopetition, Condivisione e Connessioni. Noi siamo ciò che connettiamo e questo approccio consentirà di privilegiare la dimensione operativa e di comunicazione creando un forte legame tra le regioni e le sede estere che potranno diventare delle antenne che amplificano il nostro messaggio.

Questa, in tutta franchezza, è quella che tecnicamente viene solitamente definita una bella supercazzola.

Tra gli obiettivi ci sarà anche la promocommercializzazione del prodotto Italia?

Il lavoro dell’Enit serve sicuramente a far vendere di più l’Italia ma questo non vuol dire che debba farlo direttamente. La promocommercializzazione non è una priorità ma chi ha già iniziato un percorso positivo in questo senso continuerà a farlo.

E allora cogliamo qui l’occasione per ricordare al CdA e a tutti i neo-dirigenti dell’ENIT cosa prescrive il decreto legge 31 maggio 2014, n.83, convertito con LEGGE 29 luglio 2014, n. 106 – appena appena due anni fa – all’art. 16 comma 2.
Si tratta del ben noto decreto “Art Bonus”.

                     Art. 16 
Trasformazione di ENIT in ente pubblico economico 
    e liquidazione di Promuovi Italia S.p.A.

2. L'ENIT, nel  perseguimento  della  missione  di  promozione  del
turismo,  interviene  per  individuare,  organizzare,  promuovere   e
commercializzare i servizi turistici (( e culturali e per favorire la
commercializzazione  dei  ))  prodotti  enogastronomici,   tipici   e
artigianali in Italia e all'estero, con particolare riferimento  agli
investimenti nei mezzi digitali, (( nella piattaforma  tecnologica  e
nella  rete  internet  attraverso  il   potenziamento   del   portale
"Italia.it", anche al fine di realizzare e distribuire una Carta  del
turista, anche solo virtuale,  che  consenta,  mediante  strumenti  e
canali digitali  e  apposite  convenzioni  con  soggetti  pubblici  e
privati, di effettuare pagamenti a prezzo ridotto  per  la  fruizione
integrata di servizi pubblici di trasporto e  degli  istituti  e  dei
luoghi della cultura. ))

 

Con quale titolo ci si può quindi porre al di sopra di una norma di legge e stabilire che non è prioritario, per ENIT, ciò che il Parlamento Italiano ha invece espressamente definito essere la missione dell’ente nell’ambito della promozione del turismo nazionale ?
Che sia il caso di ricordare a consiglieri e dirigenti dell’ente che i loro stipendi vengono pagati con DENARO PUBBLICO e che le norme di legge, anche per gli enti pubblici non economici, NON sono un optional a scelta, ma un obbligo preciso da rispettare ?

Quali sono quindi gli obiettivi strategici?

Quelli indicati da Enit: l’incremento della spesa media e del numero di turisti, l’incremento del turismo nelle destinazioni minori e gli incentivi al turismo sostenibile.  L’approccio prevede la creazione di un piano editoriale in cui si potrà sperimentare e provare nuovi canali: le app di messaggistica come Snapchat o di gaming come Pokemon Go, dato che abbiamo anche un obiettivo di comunicazione generazionale. Apriremo però solo i canali che saremo in grado di gestire non solo in termini di personale ma anche in termini di relazioni.

Per chi non sapesse cosa sia e/o come funzioni Snapchat, consiglio questa amena lettura.


Su Pokemon Go, invece, forse è meglio stendere un velo pietoso.

Ma se, per caso, ci fosse una Poké Ball en-it (english-italian version) in grado di catturare e far sparire all’istante certe balzane idee… beh, allora ben venga.

Written by frap1964

luglio 30, 2016 a 15:42

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Sei un grande!

    Io ti amo
    😀

    luardoino

    luglio 30, 2016 at 16:01

    • Diciamo che, considerato il mio “orientamento”, preferirei un “io ti stimo”.😉

      frap1964

      luglio 30, 2016 at 16:15

      • Beh, considerato che il mio è identico al tuo, era inteso come una stima davvero grande, una stimissima va.
        😀

        luardoino

        luglio 30, 2016 at 16:36

    • Ma sono io che non capisco, oppure…

      Tu riesci a spiegarmi che cosa dovrebbe “sperimentare” ENIT con un’ app (Snapchat) che 10 sec. dopo che qualcuno riceve una foto e/o un micro.video lo cancella automaticamente?

      O che al più te li fa condividere per 24h con un gruppo di contatti e poi ciao ciao e tanti saluti ad immagini e video?

      Per me è semplicemente demenziale ipotizzare di poter promuovere destinazioni turistiche in questo modo qui.

      Ma forse sono io che non capisco.
      E mi rendo conto che, purtroppo, sto invecchiando…😦

      frap1964

      luglio 30, 2016 at 21:52

  2. Ho riscritto questo tuo commento sul mio blog
    😉

    luardoino

    luglio 31, 2016 at 09:59

  3. […] più recentemente, della neo-direttrice dell’innovazione e strategia digitale di ENIT Roberta Milano, secondo […]

  4. […] lei con “la fissa” della velocità nel promuovere l’Italia sul web e nel […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: